ULTERIORE CHIAREZZA SULLA COPIA PRIVATA

Il consiglio direttivo dell’associazione culturale dei 100autori pubblica oggi sul suo sito il comunicato stampa “Chiarezza sulla copia privata”: è un invito a NON (maiuscole loro) firmare la petizione al Ministro Franceschini lanciata nei giorni scorsi dall’associazione a carattere sindacale della Writers Guild Italia sulla piattaforma Change.org Ci permettiamo di dire subito che riteniamo il parterre degli autori dell’audiovisivo sufficientemente colto,…

Details

Autori e consumatori uniti sull’equo compenso

La copia privata è una legge che si basa su una eccezione del diritto d’autore e che impone un prelievo sull’acquisto di ogni device, ossia su ogni dispositivo elettronico dotato di memoria e capacità di registrazione (chiavette USB, cellulari, computer, tablet, registratori vocali e video…). Il prelievo di copia privata finisce nella casse della SIAE, che ne trattiene…

Details

Il futuro è on demand

  L’Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali (Anica) ha deciso di investire sul web. Il 31 marzo, nel corso di una conferenza stampa fissata alle ore 11 nella sua sede di Roma, verrà presentata ufficialmente la piattaforma Anicaondemand. Subito dopo la presentazione si terrà una tavola rotonda sul tema dell’offerta legale, sulla quale WGI già in passato…

Details

La trasparenza non è invisibilità

  Il 19 dicembre 2013 Writers Guild Italia, a nome di tutti i suoi associati, ha scritto una lettera alla Siae per chiedere lumi sull’annosa vicenda della ripartizione dei diritti d’autore sul web. Ad oggi, dopo un mese e dieci giorni, non abbiamo ancora ricevuto una risposta. Niente. Buio assoluto. La nostra richiesta è stata bellamente…

Details

Writers Guild Italia scrive alla SIAE

In data odierna la Writers Guild Italia ha scritto una lettera aperta alla SIAE. La pubblichiamo anche qui confidando di trovare una risposta sotto l’albero di Natale.   Roma, 19/12/2013 Illustre Presidente, gentile Direttore Generale, gentili Signori, all’indomani dell’esultanza a vario titolo espressa dalla SIAE per l’adozione da parte dell’Agcom del regolamento per la tutela…

Details

Con la Webtax addio Netflix…

La notizia è questa: “L’Italia, primo e unico caso in Europa, si avvicina sempre di più alla web tax. Scatterà l’obbligo di acquisto dei servizi online, sia di e-commerce che di pubblicità, solo da operatori con partita Iva italiana.” Al momento è solo una proposta approvata in Commissione Bilancio della Camera. L’obiettivo è costringere tutti…

Details

AGCOM fa come gli pare

Oggi l’Agcom ha approvato il regolamento sul copyright . Prima che ciò avvenisse, il suo presidente, Angelo Cardani, invitato da alcuni parlamentari a riferire sulla materia nella sede istituzionale referente, ha preferito snobbare l’invito. WGI pensa che un comportamento del genere da parte di un organo che, in quanto garante, dovrebbe assicurarsi di “dare garanzie”,…

Details

IL CINEMA AI TEMPI DEL WEB

  Si è tenuto a Roma, nel teatro GOLDEN,  dal 24 al 29 settembre 2013, il Roma Web Fest., Per la miglior Web Serie, ha vinto Stuck;  per la Miglior opera italiana, ha vinto Le cose brutte; per il Miglior Fashion Film, Prada wears the Devil. Le locandine del Roma Web Fest portavano due sottotitoli,…

Details

Strade nuove da percorrere con la WGI.

  Pubblichiamo alcuni spunti di dibattito emersi qualche giorno fa durante i tavoli di lavoro organizzati al Festival del Cinema di Roma. Si tratta di un resoconto certamente parziale e non esaustivo, ma che punta l’accento su temi che ci sono sembrati di rilevante interesse per la WGI. Il documento introduce una cernita di affermazioni…

Details