Una donna contro tutti – Renata Fonte

Liberi sognatori 3

SOGGETTO di Monica Zapelli e Pietro Valsecchi

SCENEGGIATURA di Monica Zapelli

Renata Fonte, nel 1984, a 33 anni era assessore e consigliere del comune di Nardò nel Salento: lì era nata e cresciuta, lì era diventata madre di due bambine. Il film  tv ripercorre la storia politica che l’ha condotta alla morte per mano mafiosa. Ambientalista convinta tenta di impedire la speculazione edilizia e la deturpazione della zona di Porto Selvaggio, luogo incontaminato e incantevole, che grazie a lei diventerà parco naturale . Nessuno riesce a far vacillare pervicacia e impegno civile: scontenta il suo partito non accettando compromessi, illeciti ambientali e clientele; l’imposizione del marito di scegliere tra politica e famiglia non la ferma. Renata viene uccisa di notte davanti alla porta di casa e il suo omicidio camuffato da delitto passionale. L’impegno di un commissario e la coraggiosa testimonianza di due donne porteranno alla luce la verità.

Tipologia

Collezione di tv movie

Stagione 1, quarto episodio di 4 da 100’

 

Produzione

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

clear formSubmit