Puoi baciare lo sposo

SOGGETTO DI  Alessandro Genovesi (libero adattamento della pièce “My big gay italian wedding” di J. Wilkinson)

SCENEGGIATURA DI  Alessandro Genovesi e Giovanni Bognetti

Nell’appartamento di Benedetta, sciroccata ereditiera, Antonio convive col suo grande amore Paolo che acconsentirà a sposarlo solo dopo aver conosciuto i suoi genitori. I tre partono insieme al nuovo coinquilino Donato, cacciato di casa da moglie e figlia per eccesso di crossdressing: la meta è Civita di Bagnoregio dove abitano mamma Anna e papà Roberto, liberale sindaco riformatore. Anna non si oppone alle nozze a patto che vengano celebrate dal marito, che il miglior wedding planner organizzi una festa pomposa e che tra gli invitati ci sia la madre di Paolo che non gli parla dal giorno del suo coming out. Risoluti ad osteggiare la coppia sono la stalker Camilla, ex di Antonio, e il padre riscopertosi tutt’altro che liberale e riformatore. Il percorso verso il matrimonio si rivela accidentato…

Tipologia

Lungometraggio, commedia sentimentale (89′)

Produzione

Colorado Film, Medusa Film

Colorado sito, Medusa sito

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

clear formSubmit