Tiro Libero

SOGGETTO e SCENEGGIATURA di Valentina Capecci

 

Dario è un ragazzo di 25 anni, bello ed ammirato da tutti, spocchioso e arrogante, capitano della squadra di basket e ha un fantastico Suv è l’idolo di tutti insomma. Ma la vita lo mette di fronte ad una sfida più difficile di un match. Durante una importante partita di campionato, improvvisamente cade a terra: gli viene diagnosticata la distrofia muscolare.  Qualcosa si rompe in lui, un senso di rancore e di sconforto lo pervade e allontana tutti amici e famigliari. Dopo aver insultato una ragazza che accidentalmente aveva sfiorato il suo Suv, viene condannato a svolgere un’attività sociale presso un centro di riabilitazione per disabili: allenerà la squadra di basket di un gruppo di ragazzi in carrozzina. Al centro incontra Isabella, una volontaria, con cui si scontrerà subito… ma come tante volte accade, da uno scontro nasce anche una scintilla. Per Dario è arrivato il momento, e l’occasione, di cambiare.

Tipologia

Lungometraggio Drammatico (98′)

Produzione

Rainbow, Linfa crowd 2.0

Sito

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

clear formSubmit