rff

Censimento fiction 2013/14

Novembre 2014

Nella stagione 2013/14, secondo i dati APT all’ultimo RFF, sono state prodotte 422 ore di fiction. Solo 422.

Cosa viene offerto all’Italia? Cosa c’è dentro queste 422 ore?

Quali le produzioni che lavorano di più?

Quanti gli sceneggiatori che scrivono questa fiction?

Siamo andati ad indagare. Qui il risultato:

La RAI ha annunciato a settembre di voler intensificare la produzione anche su RAI 2 e RAI 3. Ma in quale direzione?

Unknown

Censimento diritto d’autore

Aprile 2014

Nell’aprile 2014, lo scoppio del caso Marescotti, e del taglio delle scene in cui appariva come attore dalla fiction Una bella stagione, hanno portato alla ribalta la questione dei diritti inalienabili dello scrittore.

Dalla lettera di alcuni sceneggiatori ci siamo resi conto che c’era molta confusione su ciò che si poteva o non si poteva fare ai nostri prodotti.

Abbiamo quindi pensato di chiedere ai nostri soci cosa ne pensavano della legge e se sapevano quale fosse la differenza tra il diritto d’autore italiano e il copyright anglosassone. Ecco i risultati: Censimento – Diritto d’autore – – Maggio 2014

contratti

Censimento contratti di scrittura

Novembre 2013

Nel mese di novembre 2013 è partito il primo censimento dei contratti WGI, che poi è anche la prima raccolta dati che sia mai stata fatta tra gli sceneggiatori italiani. Uno strumento nuovo, importante e potente per le nostre battaglie presenti e future.

Grazie al contributo dei nostri soci siamo riusciti ad avere una base estesa e significativa di dati sui quali elaborare il documento che trovate qui.

Finalmente, numeri alla mano, abbiamo potuto mostrare quali sono le reali condizioni di lavoro della nostra categoria, quanti ritardi nei pagamenti subiamo o quante volte finiamo per non essere pagati del tutto.

La violenza sulla donna nella narrazione dell’audiovisivo

dicembre 2016

In occasione del convegno Il giardino della fiction – Raccontare la violenza sulla donna, organizzato da Ewwa e WGI, è stato chiesto ai soci WGI di indicare la frequenza nella loro esperienza di racconti che riguardavano specificamente la violenza sulle donne o di episodi in cui la violenza veniva rappresentata come evento su una protagonista o su un personaggio secondario.

Ecco QUI gli interessanti risultati.

Condizioni di mercato e volontà di mobilitazione

Marzo 2018

In occasione del convegno Le serie siamo noi – Stati Generali della Sceneggiatura, convocato da WGI e 100autori, per avviare un confronto e valutare possibili azioni comuni, si è fatto di nuovo il punto sulle condizioni di mercato, sulle formule contrattuali e, parallelamente, sulla percezione degli sceneggiatori della propria capacità di incidere su alcuni specifici punti per poter trasformare in battaglie collettive la volontà dei singoli.

Leggi i risultati QUI

Secondo Censimento contratti

 Dicembre 2015

Nel precedente sondaggio del 2013-14, ci eravamo chiesti che cosa avrebbe prodotto il calo di investimenti della RAI nella produzione della fiction. Il risultato emerge nettissimo dall’indagine svolta attraverso i nostri soci: lo stop alla lunga serialità, da cui si è salvato solo Un posto al sole, ha provocato una contrazione enorme del mercato, con riduzione impressionante di nuovi contratti.

Leggi i risultati QUI

Sondaggio Covid 19

Marzo 2020

Subito dopo la partenza della chiusura delle attività lavorative per l’epidemia di Covid 19, la WGI si è posta il problema di rappresentare al Governo le condizioni di lavoro degli sceneggiatori, categoria assai anomala quanto a codice ateco e partita IVA che risultava in grande difficoltà per la richiesta dei sostegni emanati dall’INPS.

A questo proposito ha lanciato un sondaggio sulla corrispondenza tra condizioni reali e decreto sostegni che potete trovare QUI

Verifica sostegni Covid

Maggio 2020

Dopo l’intervento della WGI sul Governo, l’INPS ha seguito le modifiche del nuovo decreto sostegni che ha visto infatti molto modificate a ribasso, con una platea sensibilmente allargata, le condizione per accedere ai contributi a fondo perduto.

WGI si è preoccupata di verificare con un nuovo sondaggio la funzionalità delle modifiche e la nuova fruibilità dei sostegni, a confronto della situazione precedente. Potete leggere i risultati QUI

Sceneggiatori e previdenza

Maggio 2016

A che servono i contributi che gli sceneggiatori e le produzioni che li contrattualizzano devono versare all’INPS?

WGI ha organizzato un sondaggio allargato e ha scoperto che la maggioranza di noi non conosce la logica dei versamenti INPS, non sa verificare che siano stati versati sul proprio conto presso l’INPS, non sa come e quando chiedere la pensione, convinto di non poterla raggiungere mai.

E invece ci sono delle sorprese. Leggete QUI